Pro loco di Villafranca d'Asti

 
  • Aumenta la dimensione del testo
  • Dimensione del testo predefinita
  • Diminuisci la dimensione del testo
Home Rassegna stampa Giornata del tartufo 2006

Giornata del tartufo 2006

E-mail Stampa PDF

Elenchiamo i vincitori della giornata del tartufo che si è svolta il 26 novembre:

  • Miglior esemplare: 1º Giaretti carlo – 120gr, 2º Bisco costanza – 80 gr
  • Miglior composizione/piatto: 1º Mo Bruno – 194 gr, 2 ºFranzero Armando – 220 gr, 3º Paolucci - 132gr
  • Miglior esemplare di tartufo nero: Gasparin Luciano – 70 gr

Alla giuria, che era composta da Appendino Francesco, Trinchero Pierino e Basano Gianni (Titolare Ristorante Madama Vigna), un sentito e sincero ringraziamento da parte di tutta l’organizzazione.  

 

OLTRE 700 PERSONE DOMENICA SCORSA ALLA 22ª GIORNATA DEL TARTUFO
Stimate in 700 le persone che sono transitate domenica, tra la mattinata e il tardo pomeriggio, in via Roma per la ventiduesima edizione della giornata del tartufo, organizzata dalla Pro loco in collaborazione con il Comune. Una presenza senz'altro buona, favorita da una temperatura non troppo fredda e aiutata dalle trentanove bancarelle del mercatino: quest’anno, per la prima volta, in numero significativo enogastronomiche.
Altro fatto positivo sul mercatino: la pressoché totale mancanza di quella merce di scarsa qualità e nessun valore pratico, di cui ormai quasi sempre sono inondate le fiere paesane.
I cercatori di tartufo che hanno portato il loro prodotto sulla piazzetta Virano sono stati dieci: la novità Luciano Gasparin con gli esperti Armando Franzero, Luciano Paolucci e Guido Cerruti per Villafranca; Costanza Bisco di Cantarana, Bruno Mo di Cortazzone; Tonino Porta e Carlo Giaretti di Maretto; Gino Malagola di Cornano; Nino Rustichelli di Montafia. Il premio per il miglior esemplare di tartufo bianco è andato a Carlo Giaretti con un esemplare da 120 grammi. Il premio per il miglior tartufo nero è stato vinto da Gasparin (70 grammi). Miglior piatto quello di Bruno Mo con 194 grammi di tuberi. Seconda classificata per gli esemplari singoli Costanza Bisco, seguita da Paolucci. Piazza d’onore per il miglior piatto a Franzero.
I prezzi dei tartufi bianchi giravano dai 170 ai 250 euro per etto.
Nella piazzetta Virano, disponibile l’annullo filatelico. Nella vicina sala, spazio a "Vininvilla": rassegna mercato dei vini astigiani.
Al pranzo preparato dalla Pro loco nel salone Gai, vicino alle scuole, i seduti a tavola erano un centinaio: numero in diminuzione rispetto all’ottimo risultato dello scorso anno. Qualità e servizio comunque buoni, a giudicare dai commenti raccolti.
Forse, l’afflusso di pubblico nella giornata poteva essere migliore se ci fossero state iniziative collaterali di intrattenimento e si fosse evitato il contemporaneo svolgersi di altre manifestazioni: due feste di leva (il 1936 e il 1986); la fiera di Santa Caterina nel vicino paese di Monale e la castagnata dei Cavalieri della Valtriversa a Cantarana.
Articolo pubblicato su "La Nuova Provincia" il 01/12/06 a cura di Paolo Volpe

 

Cerca nel sito

Login

Chi è online

 50 visitatori online

Prossimi appuntamenti

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sui nostri programmi e sui prossimi eventi

Chi siamo