Pro loco di Villafranca d'Asti

 
  • Aumenta la dimensione del testo
  • Dimensione del testo predefinita
  • Diminuisci la dimensione del testo
Home Rassegna stampa Corriere - Luigi Mucciolo

Corriere - Luigi Mucciolo

E-mail Stampa PDF
Sono stati soprattutto i giovani che hanno accolto l’appello di Massimo Dezzani, presidente della proloco, preoccupato per il futuro del sodalizio, considerato l’esiguo numero di consiglieri rimasti in direttivo. Venerdì 6 febbraio scorso, in occasione dell’assemblea ordinaria, Elena Cataldo, Anna Forneris, Davide Lorusso, Federica Maccioni, Lorenzo Salvadore, Mirko Vergano e Oscar Zedda hanno presentato la loro candidatura (accolta con applauso dai presenti), portando a tredici il numero dei consiglieri (più il presidente), insieme a Sara Bussone, Mario Cerruti, Francesca Fiorentino, Sonia Giaretti, Maristella Mendola, e Luca Turato. Ha invece confermato le proprie dimissioni Laura Berardi, pur dando la propria disponibilità per un completo passaggio di consegne a chi subentrerà al suo posto. “Il 2008 si è concluso molto positivamente – ha commentato Dezzani – non solo in termini economici ma anche a livello di volontari, oltre 150, che nel corso delle varie manifestazioni hanno partecipato attivamente alla festa e ai quali va il nostro ringraziamento. Ma per continuare a crescere abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti, soprattutto nel periodo antecedente le feste, (per la loro preparazione e organizzazione, per la segreteria e per espletare gli adempimenti burocratici) e nell’immediato periodo successivo per smontare gli stand. Ringrazio i  nuovi arrivati – conclude – la nostra associazione è lieta di accettare ancora altre persone di buona volontà”.
Nel corso della serata è stato reso noto il rendiconto delle manifestazioni organizzate: si è cominciato con Carnevale (al quale hanno aderito 105 persone) per poi proseguire con la Fiera “Maiale D’Autore” (purtroppo rovinata dal maltempo), egregiamente organizzata in collaborazione con la polisportiva; la IV edizione delle Sagre delle Associazioni (caratterizzata da prodotti di qualità e a prezzi contenuti) e la partecipazione alla Sagra di Asti; tutte manifestazioni impegnative, ma che oltre ad aver sottoposto i volontari a veri e propri “tour de force”, hanno avuto un grande ritorno non solo economico, ma anche di immagine. Il bilancio (approvato all’unanimità) si chiude con un attivo di poco più di 16 mila Euro, ai quali vanno sommati circa altri otto mila Euro, investiti in attrezzature. Prossimamente la proloco dovrà provvedere anche all’arredo della nuova cucina e magazzino annesso, che avrà a disposizione nei  locali del salone Gino Gai, dove si sta pensando di spostare anche la sede dell’associazione.
 

Cerca nel sito

Login

Chi è online

 25 visitatori online

Prossimi appuntamenti

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sui nostri programmi e sui prossimi eventi

Chi siamo