Pro loco di Villafranca d'Asti

 
  • Aumenta la dimensione del testo
  • Dimensione del testo predefinita
  • Diminuisci la dimensione del testo
Home Rassegna stampa Gazzetta d'Asti, Luigi Mucciolo

Gazzetta d'Asti, Luigi Mucciolo

E-mail Stampa PDF
E’ stato un accorato appello, quello lanciato dal presidente della proloco Massimo Dezzani, insieme ai componenti del suo direttivo, in occasione dell’assemblea ordinaria del sodalizio villafranchese. Le preoccupazioni espresse dal presidente riguardano il calo della presenza di volontari, in modo particolare all’interno del direttivo (sceso da 18 a 8 componenti) e di persone che si occupino dei vari aspetti burocratici e organizzativi, sia nei momenti  precedenti i festeggiamenti che dopo. “L’anno passato si è concluso molto positivamente – ha commentato Dezzani nella sua relazione morale – il nostro impegno (e la collaborazione di circa 150 volontari che si sono alternati nel corso dell’anno, soprattutto in occasione delle manifestazioni gastronomiche) ci ha fatto conseguire risultati prestigiosi e ci si prospetta un altro anno importante. Oltre ad avere un risultato economico positivo (e presentato ai soci con trasparenza), stiamo investendo molto anche in attrezzature, e da giugno in avanti avremo a disposizione i nuovi locali della cucina e del magazzino. Serve la collaborazione di tutti quanti abbiano un po’ di tempo da dedicare insieme a noi, altrimenti  da soli non ce la faremo e saremo costretti a dare le dimissioni anche se il nostro mandato scade tra due anni”.
A raccogliere l’invito rivolto ai presenti in sala sono stati soprattutto i giovani villafranchesi, che hanno offerto la propria candidatura, a sostegno del direttivo. In precedenza, la richiesta formulata al direttivo di continuare nella loro preziosa opera, visti i risultati conseguiti, è stata espressa dal sindaco Padovani, nel suo intervento: “Il nostro paese deve ringraziare la proloco per il lavoro svolto – ha affermato – puntando molto sul miglioramento qualitativo. Le associazioni hanno una continua carenza di volontari anche perché c’è una scarsa propensione a stare insieme, le scelte di oggi sono sempre più egoistiche ed individuali. Deve cambiare lo spirito di base, che dev’essere di persone che stiano insieme, lavorando per il paese e nel contempo divertendosi. Per allargare questo fenomeno – ha concluso il Sindaco – si sta pensando di coinvolgere anche i nuovi residenti, magari provenienti dai grandi centri urbani, e che hanno deciso di stabilirsi nel nostro paese, dimostrando loro che nei piccoli centri c’è un rapporto umano e di solidarietà molto profondo”. In chiusura di serata Massimo Dezzani ha ringraziato per il sostegno ricevuto e per l’arrivo dei nuovi componenti: il giovane gruppo continuerà la propria opera, ma ha sottolineato che l’invito rivolto alla popolazione di unirsi al gruppo è sempre valido. Il nuovo direttivo è composto da Sara Bussone, Elena Cataldo, Mario Cerruti, Massimo Dezzani, Francesca Fiorentino, Anna Forneris, Sonia Giaretti, Davide Lorusso, Federica Maccioni, Maristella Mendola, Lorenzo Salvadore, Luca Turato, Mirko Vergano e Oscar Zedda.
 

E’ stata molto dettagliata la presentazione delle attività svolte nel corso del 2008 dalla proloco. Il primo appuntamento dell’anno è stata la Cena di Carnevale, alla quale hanno partecipato 105 persone. Nel mese di maggio si è svolta la Sagra della Valtriversa “Maiale d’Autore”, egregiamente organizzata insieme alle altre associazioni, ma purtroppo penalizzata dal maltempo, che Ha fatto registrare un saldo negativo di quasi 1100 Euro. E’ andata bene la Quarta Sagra delle associazioni villafranchesi, e molto positivo è stato anche l’andamento della quarta edizione di VininVilla che ha visto aumentare la presenza dei produttori (sono stati 70, contro i 67 nell’edizione precedente) e di 10 cantine sociali. Sono state 222 le etichette presentate (erano 209 lo scorso periodo), più di 1700 le bottiglie di vino vendute. Andamento positivo anche in occasione della partecipazione alla Sagra di Asti,  nonostante alcuni disagi causati dalla pioggia, soprattutto la prima giornata, alla quale sono stati proposti  tagliatelle e bonet. Sono state 168 le persone che hanno partecipato alla serata gastronomica della Bagna Cauda, promossa a scopo benefico: il ricavato devoluto alla Lega per la Lotta ai Tumori è stato di 1500 Euro (500 Euro sono stati devoluti dalla Lega in favore della proloco per l’acquisto di nuove attrezzature). In chiusura di anno ci sono state le altre serate gastronomiche, con la cena della Croce Rossa (sono stati 81 i partecipanti) e la cena in favore dei Volontari offerta a 121 persone. Nel corso dell’anno sono state effettuate anche spese per attrezzature, mediante l’acquisto di 200 sedie, un nuovo lavandino per la cucina, un abbattitore di temperatura ed un frigo freezer, un bollitore, e altri attrezzi per cucina, per un importo totale di 8581 Euro. I futuri investimenti riguarderanno l’allestimento definitivo della cucina, e del magazzino. Inoltre è previsto un progetto di modifica, arredo e sistemazione dei locali ex Mariuccia, per la realizzazione di una nuova sede con cucina di appoggio. Tra gli obiettivi prefissati dal gruppo, il continuo miglioramento della Sagra delle Associazioni e nuovo look per partecipare alle Sagre di Asti, con la reintroduzione del carro “Villa Favorita” (che comporta la realizzazione di un terzo carro) o la ricerca di un nuovo tema per la sfilata, oltre ad alcuni lavori di modifica della casetta.

 

Cerca nel sito

Login

Chi è online

 85 visitatori online

Prossimi appuntamenti

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sui nostri programmi e sui prossimi eventi

Chi siamo