Pro loco di Villafranca d'Asti

 
  • Aumenta la dimensione del testo
  • Dimensione del testo predefinita
  • Diminuisci la dimensione del testo
Home Rassegna stampa

Rassegna stampa

VILLAFRANCA, SAGRE E GIOVANI ENTUSIASTI

E-mail Stampa PDF

VILLAFRANCA, SAGRE E GIOVANI ENTUSIASTI

Ho partecipato al Festival delle Sagre di Asti dopo tante presenze in passato e l'assenza degli ultimi anni.Ho ritrovato nello stand della Pro loco di Villafranca d'Asti un clima eccezionale che mi ha coinvolto operativamente ed emotivamente.Tanti giovani, in grande maggioranza, coordinati e guidati dall'instancabile Presidente Massimo Dezzani che lavorano sodo, con entusiasmoe dedizione, divertendosi.
Un grande impegno da parte di tutti ed una ricerca della qualità che hanno coinvolto, negli ultimi anni, un gran numero di volontari e collaboratori
nel miglioramento dei piatti e del servizio offerto e nell'allestimento della sfilata quest'anno nuovamente in campo con le ragazze di Villa Favorita.Una dedica speciale, in questo caso, va al compianto Sig. Adriano Rampone, che in diverse occasioni ne consiglio' il ripristino e la riproposta.  
Un'entità questa della Pro loco dei giovani "in rosso" di cui Villafranca può andare giustamente fiera ed orgogliosa.

GRAZIE a TUTTI quindi e GRAZIE anche e soprattutto alla Camera di Commercio ed al suo Presidente Mario Sacco (indimenticabile la sua immagine
in tribuna con il mazzo donatogli da uno dei coscritti!!!) per aver riconosciuto ed apprezzato tutto questo con l'ambitissimo Premio qualità della Coildiretti incentivo per progredire e migliorarsi ancora!!
 
 
Giancarlo Malabaila

La lettera è uscita nella rubrica La posta dei lettori su "La Stampa"

 

26 febbraio 2010: Assemblea Pro Loco

E-mail Stampa PDF

Voglia di crescere

Ieri sera, 26 febbraio 2010, si è svolta in sala Virano l’annuale assemblea della pro loco. Il consiglio direttivo ha presentato i risultati del 2009, relazionando sui risultati delle singole manifestazioni fatte.

Una pro loco che riesce a muovere oltre 80 mila euro, facendo investimenti in attrezzature per oltre 22 mila, merita senz’altro un plauso. Questa realtà è rinata dopo un periodo di crisi troppo lungo, fatto di incertezze, mancanza di trasparenza e polemiche distruttive. Ricominciare era una sfida difficile. Un gruppo di giovani guidati da Massimo Dezzani lo ha fatto, ottenendo in pochi anni risultati più che buoni. Questo gruppo ha dovuto  confrontarsi con l’immagine di quella pro loco che aveva nei vari Sergio Sesia, Giancarlo Malabaila, Angelo Benotto, Pina Franzero (per citarne solo alcuni) i riferimenti fondamentali: tutti “mostri sacri” che avevano dato al paese una lunga stagione di successi e di iniziative importanti. Venire dopo di loro sarebbe stato un compito arduo per chiunque. Bene ha fatto la nuova pro loco ha scegliere la propria strada, senza rimanere legata ad un’idea di passato, ormai logora, che era sbagliato pensare di riproporre tal quale. Questo gruppo di giovani ha un merito, che credo debba essere di insegnamento un po’ a tutta Villafranca: aver dimostrato che, lavorando, pezzo dopo pezzo, si può diventare più forti, cambiare e vincere. E’ la dimostrazione che il lavoro e l’impegno pagano e portano comunque a dei risultati positivi. Quante volte chi ha un po’ di esperienza nella vita pubblica si sente ripetere che “tanto non cambia nulla”, “la gente non ha più voglia”, “non c’è più fiducia”, “non ne vale la pena” e via di questo passo? Troppe. Troppe volte per giustificare il disimpegno, la mancanza di idee, la paura di agire, l’incapacità di stare al passo con i tempi che cambiano e mostrano esigenze diverse. Mi auguro che quando verranno gli inevitabili momenti più difficili o quando ci saranno persone che decideranno di lasciare e dedicarsi ad altro, ci sia sempre nel gruppo la convinzione di aver fatto un lavoro utile per migliorare il paese e che questo venga trasmesso ai nuovi che si faranno avanti. Senza aver mai paura, in ogni momento, di confrontarsi con idee diverse dalle proprie: anche questo serve a crescere.

 

Un festival delle Sagre da record

E-mail Stampa PDF

Meteo favorevole, esaurite tutte le scorte
UN FESTIVAL DELLE SAGRE DA RECORD!!
A ruba tagliatelle e bunet.Applausi per la leva


E' stata davvero un'edizione da record quella delle Sagre 2009. La Pro loco ha partecipato al Festival con il suo programma tradizionale comprendente la festa di leva in sfilata e l'accoppiata tagliatelle ai funghi-bonet molto apprezzata dal popolo del la piazza. La casetta villafranchese che mostra evidenti i segni del tempo ha retto bene all'assalto ma gran parte del merito va all'organizzazione ed all'entusiasmo messo in campo soprattutto dai piu' giovani.
 

Si è chiuso un ottimo settembre: lavoro e divertimento per i molti collaboratori

E-mail Stampa PDF

Lavoro e divertimento per i molti collaboratori
PRO LOCO, SI E' CHIUSO UN OTTIMO SETTEMBRE
L'entusiasmo di un gruppo diventato squadra

E' un Presidente raggiante quello che si accinge a descrivere e raccontare quello che sarà ricordato come un Settembre da record!!
Massimo Dezzani ha concluso da poco i conteggi e la contabilità dei festeggiamenti di Settembre poco dopo aver coordinato i lavori di ritorno dal Festival delle Sagre di Asti portato a termine a suon di numeri...da record!
L'edizione 2009 del Settembre villafranchese era iniziata con qualche timore per l'esodo di tanti collaboratori partiti alla volta di Benevento per la trasferta nuziale al seguito dell'ex Presidente Paolo Stroppiana, convolato a giuste nozze. "Si effettivamente non era facile considerata la partenza di un intero pullmann ma sono state tante le offerte d'aiuto e tanto l'entusiasmo per cui siamo riusciti a gestire la situazione nel migliore dei modi" dice Massimo ,che ricorda anche i momenti salienti della Sagra villafranchese.
 

Corriere - Luigi Mucciolo

E-mail Stampa PDF
Sono stati soprattutto i giovani che hanno accolto l’appello di Massimo Dezzani, presidente della proloco, preoccupato per il futuro del sodalizio, considerato l’esiguo numero di consiglieri rimasti in direttivo. Venerdì 6 febbraio scorso, in occasione dell’assemblea ordinaria, Elena Cataldo, Anna Forneris, Davide Lorusso, Federica Maccioni, Lorenzo Salvadore, Mirko Vergano e Oscar Zedda hanno presentato la loro candidatura (accolta con applauso dai presenti), portando a tredici il numero dei consiglieri (più il presidente), insieme a Sara Bussone, Mario Cerruti, Francesca Fiorentino, Sonia Giaretti, Maristella Mendola, e Luca Turato. Ha invece confermato le proprie dimissioni Laura Berardi, pur dando la propria disponibilità per un completo passaggio di consegne a chi subentrerà al suo posto. “Il 2008 si è concluso molto positivamente – ha commentato Dezzani – non solo in termini economici ma anche a livello di volontari, oltre 150, che nel corso delle varie manifestazioni hanno partecipato attivamente alla festa e ai quali va il nostro ringraziamento. Ma per continuare a crescere abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti, soprattutto nel periodo antecedente le feste, (per la loro preparazione e organizzazione, per la segreteria e per espletare gli adempimenti burocratici) e nell’immediato periodo successivo per smontare gli stand. Ringrazio i  nuovi arrivati – conclude – la nostra associazione è lieta di accettare ancora altre persone di buona volontà”.
 


Pagina 2 di 7

Cerca nel sito

Login

Chi è online

 48 visitatori online

Prossimi appuntamenti

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sui nostri programmi e sui prossimi eventi

Chi siamo